top of page
  • Immagine del redattoreTom

Mondo Meta e campagne marketing: le regole d’oro


Creare contenuti di qualità e costruirsi un following è sicuramente molto importante se ci si occupa di business online ma non è sempre garanzia di vendita.

Le aziende devono adottare un approccio strategico se vogliono convertire i followers sui social in clienti paganti.

Facciamo ora una panoramica su quelli che sono gli scenari principali che caratterizzeranno il social media marketing nel 2023:

  1. Entertainment;

  2. Formato breve

  3. Customer care.

Analizziamoli meglio nel dettaglio.

Cosa succede al social media marketing se i social diventano luoghi di intrattenimento?

In molti sostengono che i social stanno diventando meno social e più media.

Se ci riflettiamo ci rendiamo conto che ciò che ci mostrano gli algoritmi è sempre meno cosa postano i nostri amici, ma sempre più i contenuti di entertainment che vengono pubblicati.

Un numero molto ampio di persone ora vedono i social media come luoghi di svago e divertimento, per rilassarsi, divertirsi, imparare e scoprire cose nuove.

C’è un netto cambiamento di direzione.

Hanno più peso i contenuti creati per tutti gli utenti dei social e che quindi li rendono uno spazio sempre più ricco di stimoli interessanti, rispetto a ciò che condividiamo solo per stare in contatto con le persone che conosciamo.

E’ necessario studiare una strategia di contenuto integrata che tenga conto dei bisogni della propria audience e che sia creata ad hoc per soddisfarli.

Ogni canale proprio ha un funzionamento specifico quindi bisogna sapere come sfruttarlo al meglio.


Perché è fondamentale usare i video nel social media marketing nel 2023?

La linea di separazione tra successo e fallimento nel 2023 sarà la capacità di sfruttare al meglio il formato video breve.


Per chi non ha mai fatto video marketing può sembrare una sfida impossibile, in realtà impegnandosi tutti possono creare contenuti formativi o educativi.

Non siamo obbligati a fare quello che fanno gli altri, solo perchè è una moda del momento.

Studiamo il nostro target di riferimento per capire cosa vogliono i nostri utenti e come possiamo essergli utili.

E poi cerchiamo e troviamo una dimensione in cui ci sentiamo a nostro agio, il modo giusto di comunicare noi stessi attraverso i contenuti video.

Il formato breve non è più una novità, oramai fa parte della quotidianità sui social.

Pensiamo ad esempio ai reels di Instagram, agli shorts di YouTube o a piattaforme come TikTok.

Credimi, non bisogna avere budget milionari per creare video e non servono sceneggiatori da oscar per sembrare professionali.

Ad esempio io registro tutti i reels che pubblico sul mio profilo Instagram semplicemente con il mio telefono.

La pratica sicuramente aiuta: più facciamo una cosa, più diventeremo bravi a farla. Non avere paura di sperimentare!

Quanto è importante il customer care per il social media marketing nel 2023?

L’obiettivo del social media marketing è catturare l’attenzione dell’utente e portarlo verso la nostra offerta unica.

Come possiamo riuscirci? Intanto partiamo da 3 semplici passi:

  • Pubblichiamo contenuti che attraggono la giusta audience, ovvero coloro che sono potenzialmente interessati a ciò che abbiamo da offrirgli;

  • Iniziamo conversazioni utili e significative con queste persone;

  • Indirizziamo l’utente verso l’acquisto, fornendo tutte le informazioni utili per compiere questa scelta.

Il customer care ha una doppia valenza: acquisire nuovi clienti e prendersi cura di quelli già esistenti.

Al giorno d’oggi le persone utilizzano i social per cercare informazioni prima di decidere se comprare oppure no.

Si aspettano che qualcuno dall’altra parte risponda tempestivamente alle loro domande.

Essere presenti, amichevoli e pronti ad aiutare l’utente ha un grande impatto ed influenza le scelte di acquisto in nostro favore.

Così come coloro che già hanno acquistato da noi, vogliono avere accesso tempestivo all’assistenza e vogliono ricevere supporto in caso di problemi o disservizi.

Non possiamo e non dobbiamo ignorare i nostri utenti e clienti, perchè se offriamo loro un’esperienza negativa, è altissima la probabilità di perderli.


l’universo Meta, in chiave marketing? Quali metriche considerare? Quali strategie adottare? Per poter rispondere a queste domande, bisogna partire dalla conoscenza delle dinamiche interne ai social network. Quindi ci chiediamo: che cos’è Meta oggi? Il “vecchio” Facebook è cambiato molto negli ultimi anni, vediamo come grazie a una grafica elaborata e diffusa dallo stesso Meta.


L’evoluzione di Facebook-Meta

Fase 1 – fase di ingaggio

Fino al 2015-2016 Facebook viveva la cosiddetta fase di ingaggio, nella quale le metriche principali erano:

  • la copertura: quante persone raggiungo? È la madre di tutte le metriche, sottovalutata ancora oggi.

  • l’ingaggio: like, condivisioni, commenti. È dipendente dalla copertura.

Cosa succede in seguito? Dopo il 2015:

  • la copertura organica (non a pagamento) crolla, quando va bene intorno al 10%. Produciamo una grande quantità di contenuti che nessuno legge. Questo ci dice che la pianificazione editoriale è un’idea obsoleta, pericolosa se non supportata adeguatamente: il PED senza campagna advertising è destinato a morire.

  • La metrica dell’ingaggio evolve arrivando ad includere anche il click.

Fase 2 – fase del performance marketing

Improvvisamente scopriamo il pixel, il tracciamento delle persone all’interno del sito web, il catalogo dinamico, il retargeting… tutta una serie di strumenti di Facebook orientati a portare a casa il risultato.

Fase 3 – fase di brand building & 360° value generation

Il 2020 segna l’ingresso nella fase 3. Meta si divide di fatto in due grandi universi: brand building da una parte e generazione di valore dall’altra. Il marketer deve lavorare su entrambi i fronti.

Il Brand building

Cosa significa brand building? A ogni tuo post, storia o reel tu stai costruendo un pezzo del tuo brand, che sarà poi negoziato con i tuoi consumatori.

Meta quando parla di brand building ha in mente una cosa sola: Instagram. Ig è la piattaforma sui cui Meta sta investendo tutte le proprie risorse.

Una piattaforma che agisce su 3 livelli:

  • Feed – modello di fruizione tradizionale, verticale

  • Stories – dimensione orizzontale

  • Reel

Nel 2022 l’elemento più potente della famiglia Meta è il reel, basta guardare i numeri che ottengono mediamente questi brevi video divertenti e coinvolgenti anche senza essere sponsorizzati. Bene: se un contenuto è particolarmente potente in organico, avrà delle ottime performance anche in advertising.

Io per qualsiasi mio cliente mi tengo un 5-10% del budget mensile per supportare stories, reel e quindi il piano editoriale (ciò che scrivo sul mio feed Ig e Facebook che altrimenti viene letto solo dal 10% di chi è già fan/follower). Il piano advertising sorregge il piano editoriale.

Nota bene: piccola parentesi sul piano editoriale. La ricetta di base per farlo funzionare, nel 2022, è:

  • Pubblica meno;

  • Pubblica meglio;

  • Sostieni con l’advertising.

La Generazione di valore

Cosa significa generazione di valore? Dobbiamo stabilire costantemente cosa vogliamo portare a casa dalla nostra strategia advertising nel mondo Meta. Generalmente pensiamo a obiettivi concreti: generare vendite e lead, ma questi in realtà sono gli obiettivi finali. Ci sono un sacco di valori intermedi che il mondo Meta ci propone come conversione e che spesso sono ingiustamente sottovalutati: conversione è view content, add to cart, conversione è anche TimeOnPage30sec, la chiave di volta per portare qualità di segnale al tuo sito web attraverso l’advertising di Meta.

È Facebook stesso a dire: il 90% delle campagne traffico che state facendo è sbagliato. Anzi, vi dirò di più: fare campagne traffico nel 2022 9 volte su 10 è suboptimal (che si può tradurre come “una ca@@ata”).

L’importanza di Pixel e del TimeOnPage

Pixel è l’Analytics di Facebook, uno strumento in grado di tracciare la presenza sui siti web delle persone che hanno account Fb o Ig, che sono quindi nel mondo Meta.

Pixel traccia la Page View – visualizzazione di pagina, visita generica -ma anche il valore TimeOnPage che si attiva solo dopo i 30 secondi. Utilizzando questo strumento traccio l’interesse verso la pagina, ovvero le persone che sono realmente interessate. Il TimeOnPage è qualitativamente migliore della semplice Page View.

Quindi, nella scelta dell’obiettivo all’interno delle campagne su Meta posso operare in due modi:

  1. campagna traffico che punta alla landing page (suboptimal).

  2. campagna di conversione dove l’evento di conversione non è la vendita né la lead, ma il TimeOnPage oppure altre conversioni più qualificanti.

Con cosa sostituisco, dunque, le campagne traffico che sono ormai sconsigliate dallo stesso Meta? Qualche consiglio:

  • campagne di conversione TimeOnPage

  • campagne di conversione scroll 50% (persone che hanno scorso la pagina almeno fino alla sua metà)

  • o i due elementi combinati, campagne di conversione TimeOnPage + scroll 50%

Questo migliora la valutazione della qualità del mio traffico, migliora il bounce rate, migliora il mio retargeting.

In sintesi:

  • La value generation parte anche da uno step più indietro nel funnel, nella fase di prospecting. Occorre impostare le campagne non solo sugli obiettivi finali (vendita e lead) ma anche su obiettivi intermedi: visite di qualità (TimeOnPage, scroll 50%), persone che hanno usato il tasto cerca, registrazioni a un evento, registrazioni alla newsletter;

  • Se alzo la qualità del segnale che do all’algoritmo, alzo anche le mie performance. Per esempio, è meglio passare dal valutare la semplice Page View al tracciare il TimeOnPage 30 secondi.

Il consiglio principe rimane quello di trasformare appena vi è possibile le campagne di traffico in campagne di conversione.


TikTok nasce nel 2016 ed è a oggi uno dei più grandi social media al mondo. Nel 2022, in Italia si sono registrati circa 9 milioni di utenti, e fra questi, 2,7 milioni sono attivi mensilmente. Inoltre, Tik Tok è la piattaforma di social media con la media di tempo speso più alta in assoluto: 52 minuti al giorno. La piattaforma offre diverse possibilità: intrattenimento per gli utenti, canale di marketing per le aziende. Infatti, l'audience principale è la Generazione Z, circa il 66% degli utenti su TikTok ha meno di 29 anni e costituisce un gruppo target interessante per molti negozi online. Il punto di forza di TikTok è che permette di sfruttare la creatività degli utenti per aumentare la visibilità dei brand e l'engagement. Cos'è TikTok? TikTok è una piattaforma di social media dedicata alla creazione e alla condivisione di brevi video musicali. L'app, precedentemente conosciuta come musical.ly, viene usata dagli utenti che desiderano esprimersi artisticamente attraverso il canto e il ballo. Ed è qui che risiede la chiave del successo di TikTok: la piattaforma offre la possibilità di creare contenuti autentici e divertenti. La piattaforma è particolarmente amata dalla generazione Z, ma è molto popolare anche fra i millenials. Quali contenuti si possono creare su TikTok? I contenuti su TikTok sono di tipo amatoriale. Gli utenti possono descrivere i loro video con un breve testo e hashtag. Esistono diversi tipi di contenuto su TikTok: 💃 Video musicali da 15 secondi a un minuto Gli utenti possono guardare e/o creare video che durano fra i 15 secondi e un minuto. L'applicazione permette di produrre video con musica in sottofondo. 👄 Sincronizzazione labiale Nei video sincronizzati gli utenti scelgono una canzone e si riprendono mentre fingono di cantarla. Spesso vengono incorporati anche dei passi di danza. La sincronizzazione labiale non si limita alle canzoni, è possibile sincronizzare scene famose di film, episodi, ecc. 👯 Sfide Hai mai visto quei video in cui diversi utenti ballano esattamente allo stesso modo sulla stessa musica? Questi video rientrano nelle sfide degli hashtag su TikTok. Nella descrizione i video vengono accompagnati da determinati hashtag che incoraggiano altri utenti a giocare, partecipando così alla consegna di determinate campagne. In queste sfide non c'è nessun vincitore, si tratta per lo più sul partecipare per fare parte di una comunità. Le sfide più famose sono visualizzate nella pagina "scopri". Nella maggior parte dei casi, una sfida consiste nell'esecuzione di un'azione specifica. Per darti un'idea di che aspetto ha, osserva la seguente immagine. Altri tipi di contenuto su TikTok Il contenuto principale di TikTok ruota intorno alla musica ma si può estendere ai tutorial, alla bellezza, alla commedia e alla danza. Come si usa TikTok? L'applicazione di TikTok per dispositivi mobili è disponibile sia per Android che per iOS. Rispetto ad altre piattaforme di social network, TikTok si distingue perché è l'unica che si concentra esclusivamente sui contenuti video. Dopo aver scaricato e installato l'applicazione su un dispositivo mobile, l'utente può effettuare il login con il proprio account Facebook, Instagram o Twitter. Non è obbligatorio creare un profilo per poter guardare i video. Non appena l'app viene aperta, la schermata principale mostra i video "For You" e "Following". Mentre il primo mostra solo i video delle persone che l'utente decide di seguire, il secondo utilizza un algoritmo e classifica i video che vengono suggeriti all'utente in base ai video e alle categorie che ha guardato in precedenza. Come interagiscono gli utenti con il contenuto? Se l'utente vuole mettere un mi piace a un video, può toccare l'icona del cuore che si trova sul lato destro dello schermo. Per seguire altri canali, può cliccare sul nome utente e poi su "Segui". Analogamente agli altri social, su TikTok è presente una sezione commenti che permette agli utenti di interagire con i contenuti. Infine, è possibile condividere i video cliccando su "Condividi". La barra del menu è composta da cinque icone:

  1. L'icona della homepage per accedere al feed principale

  2. "Scopri", l'icona della ricerca, che permette all'utente di cercare i video in categorie come commedia, danza, vegan, ecc.

  3. L'icona "+", che permette di creare video o di caricarli dalla galleria

  4. L'icona delle notifiche, che offre accesso a tutte le notifiche

  5. "Me", per accedere al profilo personale dell'utente e alle impostazioni.

Quali sono i filtri disponibili su TikTok? Dopo aver registrato un video o averne caricato uno dalla galleria, gli utenti possono utilizzare filtri ed effetti.

  • Filtri di bellezza: sono speciali filtri AR (realtà aumentata) che creano "correzioni di bellezza".

  • Filtri a colori: permettono agli utenti di cambiare il colore del video.

  • Timer: questa funzione permette all'utente di filmare senza dover tener premuto il taso di registrazione.

  • Velocità: questo filtro rallenta o velocizza i video.

Come si aggiunge la musica ai video su TikTok? Una delle funzioni principali dell'app è naturalmente la musica. Nella sezione di creazione dell'app, l'utente può trovare una piccola chiave con la parola "Suoni" nella parte superiore dello schermo. Una volta che l'utente vi avrà cliccato sopra potrà scegliere la musica che preferisce. Questa musica viene poi aggiunta alla clip e scorre in sottofondo. A cosa serve il TikCode su TikTok? Una caratteristica speciale di TikTok è il "TikCode". Ogni utente ha un TikCode con il quale può essere identificato. Il TikCode è utile per promuovere un canale TikTok su altre piattaforme di social media. Gli utenti possono inquadrare il codice QR e verranno reindirizzati automaticamente alla pagina. Come si guadagna su TikTok? Come abbiamo visto, il potenziale di questa applicazione è molto alto ed è persino diventato un canale di marketing molto interessante e redditizio per influencer e aziende. Poiché l'aspetto divertente e creativo dell'app è in primo piano, non è molto difficile iniziare a creare contenuti. I video non devono essere di alta qualità e sono quindi relativamente facili da produrre. Puoi provare diversi modi per promuovere i tuoi prodotti. Se mantieni i video semplici e facili da seguire saranno più autentici di un video messo in scena. 💲 Guadagnare con le sfide Come già abbiamo accennato, le sfide sono molto popolari su TikTok. Per fare un esempio, la marca Guess ha usato gli hashtag a suo vantaggio: ha incoraggiato gli utenti a filmarsi mentre indossavano la loro nuova linea di jeans e ad utilizzare l'hashtag #InMyDenim. Le sfide possono aiutare ad aumentare la consapevolezza del marchio. Se non sai cosa usare come hashtag, puoi cercare le sfide hashtag di altre aziende e trovare ispirazione lì. Le sfide con gli hashtag quindi non solo promuovono la tua attività, ma creano anche interazione, coinvolgimento e aumentano la consapevolezza del marchio. 💲 Guadagnare con gli influencer Anche persone influenti sono diventate attive su TikTok e costituiscono gran parte del contenuto dell'app. Poiché la generazione più giovane è contraria a tutto ciò che assomiglia agli annunci tradizionali, lavorare con gli influencer può davvero aiutare il tuo marchio a connettersi con questa generazione. Per ottenere risultati migliori dalla collaborazione con un influencer, assicurati che il tuo pubblico corrisponda a quello dell'influencer. Fatto ciò, puoi ottenere una grande visibilità! Tramite il TikTok Creator Marketplace potrai entrare in contatto con influencer. Avrai anche a disposizione statistiche per assicurarti di fare sempre la scelta giusta. Come fare pubblicità su TikTok Come altre piattaforme di social media, TikTok offre anche formati pubblicitari. Ciò ti consente di raggiungere i tuoi potenziali clienti attraverso il targeting specifico per il tuo pubblico. Esistono diverse opzioni di pubblicità: 1. Pubblicità nativa Il Native advertising, o pubblicità nativa, è una forma di annuncio pubblicitario specificatamente rivolta a generare interesse negli utenti. Questi annunci video possono variare da 5 a 15 secondi, appaiono in modalità a schermo intero (9:16) e con un audio. Se il tuo obiettivo è quello di aumentare la consapevolezza e le prestazioni, questo è il formato migliore. È possibile inserire un pulsante di chiamata ad azione (CTA), che può portare gli utenti a una landing page, a una pagina di download, o inviarli a una pagina di sfida hashtag. Inoltre, altri utenti possono condividere l'annuncio su altre piattaforme di social media e quindi è possibile attirare maggiormente l'attenzione sul proprio annuncio. 2. Annunci per le sfide Le aziende possono avviare una tramite gli annunci a pagamento. Tramite gli annunci, un'azienda può scegliere un hashtag che verrà visualizzato dagli utenti all'interno della pagina "Scopri". In questo modo le aziende possono aumentare la loro visibilità e il coinvolgimento dei clienti. 3. Annunci di acquisizione del marchio Gli annunci di acquisizione del marchio sono un formato molto esclusivo. L'annuncio appare direttamente quando gli utenti aprono l'applicazione. Può trattarsi di una foto o una GIF che rimane sullo schermo per tre o cinque secondi. Questo formato di annuncio attira sicuramente molta attenzione, e rappresenta un formato ideale per chi vuole aumentare la notorietà e la portata del proprio marchio. 4. Filtri e lenti con marchio Questo formato pubblicitario offre l'uso di oggetti 3D, filtri per il viso e altro ancora. Quando gli utenti creano video sulla piattaforma, possono scegliere tra diverse lenti che aiutano a rendere il loro contenuto più attraente. TikTok offre agli inserzionisti la possibilità di creare le proprie lenti di marca con un team creativo. 5. Influencer Gli influencer sono diventati un elemento importante di TikTok e hanno ottenuto una grande quantità di followers e notorietà. Ognuno ha il proprio stile personale e crea contenuti interattivi che incoraggiano un gran numero di utenti a interagire con i loro contenuti. TikTok offre un Pacchetto Influencer personalizzato, ovvero la possibilità per aziende e marchi di essere collegati a un influencer chiave nel loro business con il quale possono creare contenuti influenti. Se deciderai di lavorare con un influencer, potrai raggiungere il tuo pubblico target molto più velocemente e otterrai una visibilità maggiore. Come aumentare i follower del tuo profilo aziendale su TikTok Ovviamente, più grande è il uo pubblico, maggiore sarà il successo per la tua azienda. Tuttavia, il tuo obiettivo non dovrebbe essere quello di ottenere una grande quantità di followers, bensì quello di guadagnare i giusti follower per il tuo business. La qualità è meglio della quantità. Attirando i giusti follower potrai:

  • Stabilire una connessione con i tuoi follower e coinvolgerli con i tuoi contenuti

  • Ottenere follower interessati nei tuoi prodotti o servizi

  • Ottenere clienti che comprano i tuoi prodotti perché amano i tuoi contenuti.

In poche parole, per guadagnare più follower su TikTok avrai bisogno di seguaci che si impegnino regolarmente con i tuoi contenuti. Più i tuoi seguaci interagiscono con i tuoi contenuti, più probabilità avrai di apparire nella pagina "Per te". Questo ti permette di aumentare la visibilità dei tuoi contenuti, perché più utenti di TikTok vedono i tuoi video, più seguaci ottieni. Di seguito abbiamo raccolto alcuni consigli per aumentare i seguaci del tuo profilo aziendale. 👍 Definisci il tuo gruppo target e crea contenuti specifici Affinché i tuoi video riescano ad aumentare efficacemente le tue vendite, sarà necessario segmentare la tua audience. Per definire chi è il tuo gruppo target chiediti:

  1. che tipo di prodotto o servizio desideri vendere?

  2. quali contenuti sono apprezzati dai tuoi follower su Instagram, Facebook o YouTube?

  3. chi son i tuoi competitori e che tipo di hashtag usano?

👍 Stai al passo con gli ultimi trend su TikTok TikTok si basa sulle tendenze. Dalle sfide ai video di danza, c'è sempre qualcosa di nuovo che fa tendenza sulla piattaforma. Se vuoi far crescere il numero dei tuoi follower su TikTok, tieniti sempre aggiornato sulle ultime tendenze e partecipavi. Partecipare alle ultime tendenze aumenta le possibilità che gli utenti di TikTok trovino i tuoi video. Con un po' di fortuna, il tuo video può diventare virale, facendoti guadagnare migliaia di seguaci. 👍 Usa gli hashtag Esattamente come su Twitter o su Instagram, gli hashtag aiutano i tuoi video ad ottenere più visibilità, perché apparirà nei risultati di ricerca degli utenti interessati. Usa un giusto equilibrio fra hashtag più popolari e quelli più specifici. Se ti limiti a usare i primi, il tuo video potrebbe scomparire nella marea di video dal contenuto simile. 👍 Trova gli orari migliori in cui postare Pubblicare nei momenti in cui il tuo gruppo target è attivo si rivela, ovviamente, più efficace. La probabilità che gli utenti interessati lo vedano e vi interagiscono è più alta, nelle ore di punta. Alla domanda "qual è il migliore orario in cui postare su TikTok" non esiste una risposta universale, ma c'è un modo per scoprirlo con chiarezza. Gli account TikTok Pro danno accesso ad un'analisi dettagliata. Nella dashboard di analisi, troverai le ore e i giorni in cui i tuoi follower sono più attivi. 👍 Interagisci con gli utenti Interagire con i contenuto di altri utenti si rivela sempre efficace, anche su TikTok. Trova gli utenti che interagiscono con i tuoi contenuti e ricambia il favore con un mi piace o un commento. Fai attenzione al numero di seguaci dell'utente in questione: più è alto, più efficace si rivelerà questa strategia. Interagire con i contenuti degli utenti ti permette di ottenere più follower perché i tuoi commenti saranno visti da altri utenti. Una volta che avranno controllato il tuo profilo, potrebbero decidere di seguirti. Idee di contenuti per il tuo profilo aziendale su TikTok Anche se TikTok si concentra solo sui contenuti video, ci sono diverse idee di contenuti che puoi utilizzare per promuovere il tuo marchio o i tuoi prodotti. Se né il ballo, la sincronizzazione, o la sfida di hashtag si adattano alla tua immagine aziendale, potrai usare l'app anche in modo diverso. 1. Solo testo Se sei timido con la macchina fotografica o l'intero concetto di sincronizzazione labiale non si adatta alla tua immagine aziendale, puoi optare per creare video con solo testo. Ad esempio puoi dare ai tuoi spettatori alcuni suggerimenti sul tuo settore, suggerimenti fai-da-te o qualsiasi cosa tu messaggio tu voglia trasmettere in pochi secondi. 2. Riutilizza le tue storie Instagram Se non sei sicuro di cosa pubblicare su TikTok, dai un'occhiata a quello che hai pubblicato sulle altre piattaforme di social media. Riutilizza ad esempio una delle story di Instagram che ha riscosso molto successo fra i tuoi seguaci. 3. Contenuti educativi TikTok non si limita ad offrire video di sincronizzazione e di danza. La piattaforma viene usata anche dagli utenti e dalle aziende che desiderano condividere i loro pensieri e le loro conoscenze con il pubblico. Puoi usare TikTok anche a livello informativo per fornire dettagli riguardo al tuo settore, alla tua azienda o ai tuoi prodotti. Per riassumere Abbiamo visto che TikTok è un nuovo modo per raggiungere potenziali clienti. Contenuti interessanti e autentici possono far sì che gli utenti vogliano saperne di più su di te e sulla tua attività! Sia che si tratti di mostrare i tuoi prodotti o di dare informazioni al tuo pubblico su i nuovi sviluppi della tua attività, TikTok è un canale con il potenziale per creare una relazione con i clienti potenziali ed esistenti. Non ti resta che scaricare TikTok e iniziare l'avventura!


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page