top of page
  • Immagine del redattoreTom

DDR5 vs DDR4 su AMD e Intel

La DDR5 supporta una larghezza di banda maggiore rispetto a DDR4, con la possibilità di 4.8 gigabit al secondo su AMD e 5.2 gigabit al secondo su Intel. Inoltre, riduce la tensione della memoria da 1.1 V per le ddr4 a 0.5V per le ddr5, riducendo così il consumo energetico. Inoltre, i moduli DDR5 incorporano regolatori di tensione integrati per raggiungere velocità più elevate. È interessante notare che i laptop supportano sia DDR che LPDDR poiché le moderne CPU Intel e AMD dispongono di controller di memoria sia per DDR4 che per LPDDR4x sui loro chip.


Mentre gli OEM di laptop utilizzano generalmente DDR4 nei laptop ad alte prestazioni, LPDDR4x è la scelta preferita per gli ultrabook a basso consumo.

In questo articolo terremo la discussione limitata alle memorie DDR e LPDDR. Il GDDR è qualcosa di cui dovremmo parlare in un articolo diverso.

Ma per chi è curioso, basti pensarla come una memoria che ha una larghezza di banda elevata ed è ottimizzata per l'uso delle schede grafiche . Viene utilizzato per applicazioni legate alla grafica come la creazione di contenuti e i giochi. È ampiamente utilizzato nell'intelligenza artificiale (AI) e nel machine learning (ML).


Ecco alcuni dei parametri che differenziano entrambe le memorie:

  1. Prestazione

  2. Efficienza

  3. Prezzo

  4. Aggiornabilità

Se confronti due laptop simili, uno che utilizza una memoria DDR e l'altro che utilizza una memoria LPDDR, non sarai in grado di notare immediatamente la differenza. La differenza sta nelle prestazioni e nella durata della batteria.

Nei benchmark si prevede che un laptop che utilizza una memoria DDR funzioni più velocemente della sua controparte LPDDR. Ma il laptop basato su LPDDR sarà leggermente più efficiente dal punto di vista energetico.

La batteria di un laptop con memoria LPDDR durerebbe più a lungo di quella con memoria DDR.


Anche il prezzo delle normali memorie DDR è inferiore rispetto alle memorie LPDDR. Le dimensioni più piccole e la maggiore efficienza hanno aumentato il prezzo delle memorie LPDDR.

A differenza dei laptop DDR, i laptop LPDDR non sono aggiornabili. La memoria è saldata direttamente sulla scheda madre. Questo potrebbe essere un problema per molte persone che desiderano un sistema con memoria aggiornabile.

L'aspetto positivo delle memorie DDR è che la maggior parte dei laptop basati su DDR sono dotati di più slot di memoria e RAM rimovibile. Puoi sostituire tu stesso la vecchia chiavetta RAM con una più nuova.


DDR4 contro LPDDR4x e LPDDR4

Entrambi i ricordi sono oggi onnipresenti su quasi tutti i dispositivi che ci circondano. La RAM LPDDR4 può raggiungere velocità di clock fino a 3200 MHz proprio come la RAM DDR4. La RAM LPDDR4X, tuttavia, offre miglioramenti rispetto alla RAM LPDDR4.

La RAM LPDDR4X può raggiungere velocità di clock fino a 4267 MHz, il che è impressionante considerando che la sua tensione operativa è molto più bassa rispetto al suo predecessore.

La RAM DDR4 funziona a livello di 1,2 V mentre la RAM LPDDR4 funziona a 1,1 V. La RAM LPDDR4X può funzionare con un livello di tensione fino a 0,6 V. Questo è un miglioramento significativo.

DDR5 e LPDDR5

Poiché le periferiche del computer come processori e GPU continuano a migliorare le prestazioni ogni anno, arriverà il momento in cui raggiungeranno i limiti di larghezza di banda della memoria DDR dell'attuale generazione. Sette anni sono un periodo lungo. È tempo di dire addio alle memory stick DDR4 perché, la quinta generazione di memorie DDR prenderà il sopravvento.

DDR5 è stato recentemente annunciato. Possiamo aspettarci che le memorie DDR5 arrivino presto ai dispositivi consumer. È solo questione di un anno o due prima di iniziare a vedere sempre più dispositivi con RAM DDR5.




PCMark10 è lo strumento che vuole essere più rappresentativo dell'utilizzo reale della macchina: simula efficacemente diverse attività che potremmo essere chiamati a svolgere quotidianamente e unisce così lavoro d'ufficio, videoconferenza, editing di foto/video e navigazione web.

Si noti che ciò mina chiaramente le lezioni che potrebbero essere tratte da AIDA64. DDR5 offre sicuramente velocità molto più elevate, ma questo non si avverte nell'utilizzo “classico” del PC, che siate più “da ufficio” o da “creazione di contenuti”.



Prestazioni nei giochi



Prestazioni osservate in F1 2021 © Nerces

F1 2021 chiaramente non è il miglior videogioco per evidenziare le differenze tra le nostre piattaforme. Notiamo sicuramente che DDR5 sembra guadagnare un leggero vantaggio rispetto a DDR4, ma le differenze tra le due tecnologie rimangono molto piccole, più o meno del 2%. Inoltre, non osserviamo alcuna vera gerarchia all'interno di nessuna delle due generazioni di RAM. Quindi, sostituire la nostra DDR5-4800 con la sfolgorante DDR5-6000 non fornisce alcun vantaggio. Vale la pena rovinarsi con un ricordo del genere.




Prestazioni osservate su Far Cry 6 © Nerces

Ultima grande produzione di Ubisoft, Far Cry 6 non è certo più dimostrativo. Notiamo ancora che DDR5-6000 occupa qui il primo posto, confermando il dominio (molto relativo) della nuova generazione di RAM. È importante ricordare di sfuggita che per mantenere stabile la nostra DDR4 a 4000 MHz, siamo stati costretti a passare a Gear 2 nel BIOS, il che sembra avere un impatto sulle prestazioni rilevate e spiegherebbe le migliori prestazioni in DDR4-3600.




Performance osservate sui Guardiani della Galassia della Marvel © Nerces

Una nuova aggiunta alle nostre misurazioni delle prestazioni, Marvel's Guardians of the Galaxy è soprattutto un'opportunità per evidenziare finalmente importanti differenze a seconda delle generazioni e delle frequenze della RAM. Innanzitutto, manteniamo una certa gerarchia tra DDR4 e DDR5, anche se non possiamo spiegare le scarse prestazioni del DDR5-4800. Notiamo poi che le DDR5-6000 si distinguono chiaramente dalle DDR4-3200 con risultati in rialzo del 24%.




Performance osservate in Red Dead Redemption 2 © Nerces

Se Guardiani della Galassia della Marvel è stata l'occasione per stabilire una chiara gerarchia, in Red Dead Redemption 2 non è affatto così. A dire il vero, siamo addirittura sorpresi nel vedere quanto le impostazioni della RAM sembrino avere poca importanza .




Performace osservati in Shadow of the Tomb Raider © Nerces

Shadow of the Tomb Raider è stato realizzato dallo stesso studio di Guardian of the Galaxy della Marvel, ma non utilizza ufficialmente lo stesso motore. Tuttavia, in parte ritroviamo la gerarchia precedentemente stabilita che arriva a stabilire (anche se in modo restrittivo) DDR5. Piuttosto che spingere a investire in DDR5, ricordiamo che le avventure di Lara Croft incoraggiano piuttosto a scegliere delle buone DDR4 poiché a 3.600 MHz/4.000 MHz la vecchia generazione è in grado di stuzzicare la nuova generazione.




Performance osservate su Civilization VI di Sid Meier © Nerces

Terminiamo le nostre misurazioni con Civilization VI di Sid Meier per un test che teoricamente dovrebbe concentrarsi sull'intelligenza artificiale e quindi sulla potenza pura del processore. Le differenze sono logicamente piuttosto piccole tra le nostre due generazioni di RAM. Tuttavia, anche se Civilization VI di Sid Meier non si divide mai, notiamo la piccola ascesa presa da DDR5 rispetto alla sorella maggiore. Niente di abbastanza da giustificare un investimento ingente, ma forse quella che si potrebbe definire una promessa per il futuro.


Intel Serie HX: giochi e creazione d'élite, ovunque

La serie HX ampliata offre innovazioni per carichi di lavoro intensi, offrendo prestazioni di classe desktop in un fattore di forma mobile sottile appena ~ 20 mm. Con il massimo numero di core disponibili (8 core ad alte prestazioni e 16 core efficienti) e l'I/O e la memoria più elevati disponibili, la serie HX potenzia i giochi d'élite, la creazione e il rendering di contenuti 3D, le manipolazioni di file di grandi dimensioni e altre attività pesanti. La piattaforma a due chip, con Platform Controller Hub dedicato, offre una maggiore cache L2 per core e fino a 128 GB di RAM, due DIMM per canale DDR5, supporto PCIe 5.0 (16 corsie),2 Intel® Dynamic Power Share,3 e una serie di altre tecnologie avanzate. I giocatori competitivi, i creatori dinamici e i professionisti di alto livello ora hanno le prestazioni per ottenere di più, ovunque.


Intel serie ultrabook


massima memoria supportata in base alla configurazione 96 GB

Tipi di memoria DDR5 5200 MT/s DDR4 3200 MT/s

LPDDR5/x 6400 MT/s LPDDR4x 4267 MT/s



Amd serie Ultrabook


AMD è finalmente in grado di competere con Intel nello spazio degli ultrabook con le recenti iterazioni hardware Ryzen U, in particolare con gli aggiornamenti Ryzen 7000 Zen4 e Ryzen 6000 Zen3+ con processori 8C/16T con clock più elevato, IPC migliorato rispetto alle piattaforme Ryzen 5000 e RDNA3 e Grafica integrata basata su RDNA2, le iGPU più potenti delle loro generazioni.

Ecco una breve passeggiata lungo la storia di queste piattaforme AMD Ryzen U.

AMD Renoir è stato lanciato nel 2020 e includeva APU Ryzen Mobile 4000 con processori Zen 2 con un massimo di 8 core/16 thread e una GPU integrata Radeon Vega con un massimo di 8 unità di calcolo.

Nel 2021, AMD ha lanciato la serie aggiornata di APU Ryzen 5000 , che, in modo confuso, consiste in due tipi più ampi di processori: alcuni basati su un'architettura Zen2+ leggermente rivista, come parte della piattaforma Lucienne Zen2+, e alcuni basati sulla più recente architettura Zen3. , sotto la piattaforma Cezanne.

Quindi, nel 2022, AMD ha lanciato l' hardware mobile Rembrandt Ryzen 6000 basato sull'architettura Zen3+ rivista e sul nodo di processo a 6 nm di TSMC.

Stiamo esaminando i processori Ryzen 7 6800U 8C/16T e Ryzen 5 6600U 6C/12T pensati per i laptop consumer tradizionali, nonché una serie Pro di processori Ryzen 7 6850U e Ryzen 7 6650U pensati per modelli professionali/business. Si tratta di modelli di potenza da 15-28 W e includono grafica RDNA2, con 12 Compute Units (Radeon 680M) su Ryzen 7 e 6 Compute Units (Radeon 660M) su Ryzen 5. Ecco cosa aspettarsi in termini di prestazioni dalle Radeon 12CU Chip 680M .

Infine, a partire dal 2022 sarà disponibile anche una piattaforma mobile Ryzen Barcelo 5000 , giusto per rendere le cose più confuse. Ciò include processori come Ryzen 7 5825U 8C/16T e Ryzen 5 5625U 6C/12T, ed è una revisione minore dell'hardware Ryzen 5000 Cezanne del 2021, costruita sugli stessi core Zen3 e grafica Vega.

E questo ci porta alle piattaforme AMD Ryzen 7000 U del 2023 , che sono altrettanto confuse e confuse come prima.

Da un lato ci sono i processori Ryzen 7 7735U 8C/16T e Ryzen 5 7535U 6C/12T, parte della piattaforma Rembrandt-R, costruita su core Zen3+ e grafica Radeon 680M. Queste sono versioni ribattezzate dei processori Ryzen 7 6800U/Ryzen 5 6600U 2022.


Dall'altro ci sono i processori Ryzen 7 7730U 8C/16T e Ryzen 5 7530U 6C/12T, parte della piattaforma Barcelo-R, costruita su core Zen3 e grafica Vega. Queste sono versioni ribattezzate dei processori Ryzen 7 5825U/Ryzen 5 5635U 2022.

E poi ci sono gli attuali processori Ryzen 7 U di nuova generazione disponibili quest'anno , basati sull'architettura AMD Phoenix con core Zen4 e grafica RDNA3 Radeon 780M: Ryzen 7 7480U, lo special-bin Ryzen 7 7840S, il vPro business-grade Ryzen 7 Pro 7840U, così come le loro varianti Ryzen di livello inferiore (Ryzen 5 7640U, Ryzen 5 7540U, Ryzen 3 7440U, ecc.).


Velocita massima che va in base alla tecnologia DDR5 o DDR4

4x1R DDR5-4800 4x1R LPDDR5-6400


2x1R DDR4-3200

2x1R LPDDR4x-4267

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page