• Tom

Xbox Project xCloud: aperte le registrazioni in Italia per la preview

arriverà su Xbox Game Pass entro il 2020, lo conferma Phil Spencer


Di recente il capo della divisione Xbox, Phil Specner ha voluto spendere più di qualche parola sul servizio ad abbonamento Xbox Game Pass, sottolineando gli ottimi risultati che il servizio sta ottenendo. Come se non bastasse, Spencer ha voluto concentrarsi anche su Project XCloud, confermando che il servizio di cloud gaming di casa Microsoft sarà compreso all’interno del Game Pass fin dal suo lancio. Dopo aver ricordato che Project XCloud verrà lanciato entro la fine del 2020, Phil Spencer ha dichiarato che il servizio di cloud gaming sarà compreso gratuitamente all’interno di Xbox Game Pass. Attualmente XCloud si trova in una fase beta che si conlcuderà verso fine anno, momento in cui i giocatori console e PC potranno usufruire del servizio direttamente abbonandosi al Game Pass. “Entro fine anno il nostro servizio di gaming in streaming, Project xCloud, arriverà su Xbox Game Pass. Questo permetterà ai giocatori e ai loro amici di poter giocare in streaming insieme ai loro giochi preferiti sui propri dispositivi. Ho sempre pensato che il gaming avesse un potere unico nel tenerci unici, e sono orgoglioso di come questa nostra forma d’arte stia arrivando sempre a più persone” ha dichiarato il capo della divisione Xbox. Vi ricordiamo che la fase beta di Project XCloud sta per arrivare anche qui da noi in Italia. Dalla prossima settimana infatti, Microsoft spedirà gli inviti ai giocatori che si sono registrati sul sito dell’anteprima del servizio di cloud gaming targato Microsoft. Cosa ne pensate delle ultime dichiarazioni di Phil Spencer riguardo a Project XCloud?


Dopo mesi di test internazionali, Project xCloud è pronto ad arrivare anche in Italia, oltre che in altri dieci paesi europei. Microsoft ha infatti annunciato che sono finalmente aperte le registrazioni per la versione preview del servizio. Vi ricordiamo che Project xCloud è la tecnologia di game streaming di Xbox e Microsoft e permette di giocare in cloud a tutta una serie di videogame console direttamente tramite il nostro smartphone o il nostro tablet Android. La preview è iniziata lo scorso anno in poche nazioni e si è evoluta regolarmente, sia nel catalogo che nella qualità. Ora è quasi pronta ad arrivare anche in Italia, ma non vi è una data di uscita precisa: purtroppo, come ben sappiamo, il coronavirus (Covid-19) sta rendendo la vita di tutti i giorni sempre più complessa e Microsoft non può quindi confermare un giorno specifico. Sappiamo per ora che il numero di partecipanti sarà limitato per ogni nazione, così da permettere a Project xCloud di offrire la miglior esperienza a tutti gli iscritti della preview. Nel corso del tempo sarà permesso a nuove persone di entrare a far parte di questa fase preliminare. Se volete partecipare non dovete far altro se non raggiungere questo link. Con l’avvicinarsi dell’inizio della preview di Project xCloud saranno rilasciate nuove informazioni ufficiali. Per ora quindi non possiamo fare altro se non attendere nuove informazioni ufficiali: diteci, cosa ne pensate del cloud? Servizi come Google Stadia e PS Now vi stanno convincendo?

Proverete anche la proposta di Microsoft?

Project xCloud ha visto partire i test preliminari su PC con Windows 10, da cui provengono le prime immagini dell'interfaccia utilizzata dalla piattaforma di game streaming targata Microsoft.

La versione preview di Project xCloud è riservata al momento ai soli dipendenti della casa di Redmond e consente di effettuare lo stream di giochi Xbox su PC.

L'applicazione sarà disponibile su Windows Store e richiederà un controller Xbox One con supporto Bluetooth, un account Microsoft e una buona connessione a internet. La versione PC consentirà anche di effettuare uno streaming locale o remoto da Xbox One anziché usare il cloud.

I giochi attualmente disponibili per i test sono numerosi, ma ci sono delle limitazioni tecniche: la risoluzione dello streaming non va oltre i 720p, come accade per PlayStation Now, ma una nota specifica che i 1080p saranno disponibili a breve e dunque non c'è da preoccuparsi.

L'interfaccia, che vedete in calce nelle immagini rilasciate a The Verge, appare simile a quella vista su iOS e Android e sembra già completa, pronta per la grande distribuzione. Microsoft ha peraltro migliorato i suoi server xCloud per includere otto Xbox One S in una singola istanza: quattro volte la potenza dei test precedenti.

Il prossimo step sarà cambiare i server includendo i SoC di Xbox Series X, molto più potenti e in grado di gestire diverse sessioni di giochi su Xbox One S contemporaneamente, nonché dotati di un encoder integrato che risulta sei volte più veloce dell'attuale.


https://www.translatetheweb.com/?ref=TVert&from=&to=it&a=https://www.reddit.com/r/xboxinsiders/wiki/xgspreview


0 visualizzazioni

©2020 di OCmania. Le immagini e i loghi presenti sul sito www.overclockersmania.it e www.ocmania.com sono da considerarsi a titolo puramente dimostrativo e appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni riportate sul sito www.overclockersmania.it e www.ocmania.com possono subire variazioni senza alcun preavviso. © Overclockersmania. P.IVA IT03558490920 REGISTRO IMPRESE CHE.215.125.002

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now